MIGLIO ALLE ORTICHE E ALTRO…

 

Da anni il miglio è sulle nostre tavole, soprattutto da quando se ne riconoscono le grandi virtù nutrizionali e digestive, sulle quali non ci soffermiamo.

Purtroppo, spesso se ne  rappresenta in cucina una monotona versione a purè da cui è facile discostarsi , variando il repertorio gastronomico con piccoli accorgimenti.

Consideriamo il miglio alla stregua di un buon cous cous ben cotto e sgranato, anche se ha tutt’altra origine e storia.

Ingredienti

300 gr di miglio

3 patate sbucciate  salate e lesse (ma non troppo)

1 mazzo di ortiche abbondante

1 broccolo

2 cipollotti verdi

Aglio 1 spicchio

Pangrattato e olio evo

Procedimento

Prestiamo molta attenzione alle fase della cottura iniziale, sottoponendolo a numerosi risciacqui a freddo prima della cottura, per poi far bollire per almeno 10 minuti il miglio in acqua abbondante;  verrà poi scolata per terminare la cottura con un volume d’acqua quasi uguale a quella del miglio stesso, aggiungendo tocchetti di patate lesse che si associano molto bene al gusto del miglio e alla sua consistenza, e dell’olio d’oliva che permetterà ai chicchi di restare ben sgranati. Tutto a fuoco ben basso ed in pochi minuti l’acqua di cottura sarà riassorbita. Lasciamo riposare e nel frattempo prepariamo dei condimenti per un buon sformato al forno!

Sta terminando la stagione dei broccoli, preziosi per una sana cucina,  e nel contempo tutti i giardini e campi abbandonati sono stati armonizzati dalla presenza delle generose ortiche anch’esse così salutari e utili per il nostro intestino.

Prepariamoli separatamente:i broccoli sbollentati li riduciamo a crema frullandoli e rimessi in padella  con una semplice aggiunta di amido di mais e latte di riso o avena, cipollotti tagliati a rondelle, lasciando addensare  fino ad avere una crema liquida.

Per le ortiche, ci vuole un po’ di pazienza…suggerisco il  metodo più rapido,  una volta lavate e  sbollentate in  acqua abbondante, aspettare che raffreddino.

 A questo punto, è dove ci vuole la pazienza, separare i gambi duri e fibrosi che  ci sono sempre, dalle foglie che sono ciò che useremo.  Con esse faremo una semplice crema con 1 spicchio d’aglio,  e poi iniziamo a unire tutti gli ingredienti nel seguente ordine:

In una teglia oleata stendiamo il miglio con patate già intiepidito e senza pressare molto stenderemo la crema di ortiche, dei semi di girasole tostati, e la crema di broccoli, per poi chiudere di nuovo con il miglio e patate, un filo d’olio e del pangrattato prima di infornare, per 15 minuti a 180 gradi…sfornare e buon appetito!