Vuoi maggiori informazioni? Scrivici a info@yogafestival.it

Inferrera Anna

 
Scopre il mondo dello yoga nel 1998 a New York, dove gli intensi e stressanti ritmi lavorativi la spingono a cercare, sempre più spesso, oasi di pace e relax. Sempre a New York, si diploma presso la scuola Atmanada e nel 2006 si trasferisce a Los Angeles dove prosegue i suoi studi presso la scuola Yogaworks, completando un training avanzato in storia e filosofia dello yoga e Yoga Terapia con Ph.D. Larry Payne, diretto studente del grande maestro Sri T. Krishnamacharya e il figlio T.K.V.Desikachar. Nel 2005 si sente chiamata a tornare in Italia per condividere l’approccio moderno alla pratica appreso durante gli anni trascorsi in America. Tornata a Milano conosce il rinomato maestro di Hatha Yoga Maurizio Morelli, con cui studia per i seguenti tre anni e con il quale realizza diversi progetti come libri e DVD. Nel 2016 entra a far parte del progetto da lui fondato, Yoga Collective, come formatrice riconosciuta dal CONI. Tuttora Morelli rimane uno dei suoi punti di riferimento. L’incontro con la maestra Shiva Rea nel 2008 è stato per Anna decisivo e forgia il suo approccio contemporaneo allo yoga. Nel 2015 dà vita al primo corso di formazione insegnanti di Prana Vinyasa Flow Yoga in Italia. Da anni assiste Shiva durante il suo tour Europeo diventando uno dei punti di riferimento di questo stile in Italia. Fluidità e grazia contraddistinguono il suo insegnamento, osservare i progressi ed effetti benefici del lavoro a stretto contatto con i propri allievi le dona grande gratificazione: è questa la principale motivazione che la vede dedicata alla pratica e divulgazione di questa disciplina. Attualmente vive a Milano dove insegna presso il centro Mondo Yoga.
Prossimi appuntamenti
09:30 - 12:00
Sala 3
ATTENZIONE! I POSTI PRENOTABILI ONLINE SONO TERMINATI,  LE PRENOTAZIONI CONTINUANO SUL POSTO SABATO 20 E DOMENICA 21. Questo incontro porterà attenzione su come la saggezza della filosofia Vedanta può aiutarci ad avanzare nella pratica Yoga e nella conoscenza di noi stessi. Sebbene solo il primo involucro del nostro corpo sia tangibile, durante la pratica possiamo entrare in contatto con gli altri quattro, attivandone le relative funzioni e realizzando l'unione fra corpo, mente e spirito. Tale stato, sposta la nostra consapevolezza dal "fare Yoga" ad "essere Yoga". Pensiamo di avventurarci in una città sconosciuta, lo faremmo senza studiarne la mappa o munirci di informazioni sulle aree da visitare? Nello Yoga ci serve un tipo di mappa diversa, una guida sui paesaggi del Sè. I Kosha ci fanno da navigatore per il nostro viaggio interiore, dagli strati più periferici del nostro essere, al nucleo: l'Anima.
Conduce: Inferrera Anna
Data: 21 October 2018
Ora di Inizio: 09:30
Ora Fine: 12:00
Contributo: €30.00 (EUR)
Dove: Sala 3