21 giugno è dal 2014 la Giornata Internazionale dello Yoga. Avevamo tanto atteso questa ricorrenza per proporre, come sempre da quando esiste, una giornata che celebra la vastità e l’importanza dello yoga riunendoci in un bellissimo punto della città di Milano per condividere una esperienza unica: ma, come dice il proverbio fai progetti, non programmi perchè basta un evento inaspettatto, come un microscopico virus qualsiasi, per mandare all’aria ogni cosa.

E allora, per essere ligi alle indicazioni del Governo sulle attività di contrasto alla pandemia non ancora terminata, abbiamo dovuto cambiare: niente assembramenti, niente magliette colorate, niente grande prato verde ad accoglierci.

E come si fa? troviamo un altro spazio, per esserci e trovarci ancora insieme. Sul web!

Parte domenica 21 giugno alle 18 l’evento in streaming dedicato alla International Yoga Day. Una maratona di 4 ore tra incontri, conversazioni, presentazioni, musica e mantra, teatro in compagnia dei più amati e autorevoli protagonisti di questa via di ricerca interiore.

Kay Rush | Antonio Nuzzo | Piero Vivarelli | Anna Inferrera | Selene Calloni Williams | David Sye | Roberto Milletti e Francesca Cassia | Daniel Lumera | Jai Uttal | Morena Sundari Firpo e Sergio Muniz | Simone Molteni | Elia Perboni e Mario Raffaele Conti | Pujadevi | Svamini Hamsananda Ghiri | Nitya e Ninad | Yogacharya Dr Ananda Balayogi Bhavanani |Jacopo Ceccarelli e altri ancora, sono gli ospiti di questo evento.
 
Riflessioni sullo Yoga è il filo conduttore che lega tutti gli interventi e ci porterà a conoscere aspetti della pratica, oltre il momento sul tappetino, attraverso esperienze e racconti dei nostri invitati.
Gianni De Berardinis aiuterà gli ospiti a presentarsi raccontandoci il loro pensiero insieme a Mario Raffaele Conti, giornalista e praticante, e a Giulia Borioli, fondatrice di YogaFestival.
Si parlerà di futuro, del presente, di come lo yoga può essere di supporto in questa fase di cambiamento: ci saranno parole ma anche musica e mantra e kirtan, oltre a YOGA PROTOCOL, tre brevi sessioni di yoga tradizionale – così come il il Ministero indiano dell’Ayush (Ayurveda, Yoga, Naturopatia, Unani, Siddha, Omeopatia) suggerisce di seguire – che abbiamo realizzato con il supporto del Consolato Generale dell’India a Milano e lo stesso Console, Mr. Binoy George.
All’attrice Pujadevi abbiamo affidato la scelta di brevi racconti indiani che illumineranno il cammino di questo viaggio nello yoga.
 
PROGRAMMA
Tutto il programma sarà a breve consultabile CLICCANDO QUI
L’evento sarà visibile in diretta dalle ore 18 del 21 giugno su questo sito, sulla nostra pagina FaceBook e sul nostro canale YouTube (non sei ancora iscritto? fallo ora, alla pagina YogaFestival Italia!). L’evento resterà visibile in differita anche nei mesi seguenti e fino a fine anno.
 
CONFERMA LA TUA PRESENZA
L’evento sarà visibile in streaming sulla sua pagina che trovi CLICCANDO QUI. E’ gratuito e aperto a tutti: ti chiediamo però di confermare la tua intenzione ad esserci, ci aiuterai ad organizzarci meglio. Riceverai gli ultimi aggiornamenti e un buono sconto che Freddy, nostro partner  per il terzo anno, ha studiato per questo evento.
 
OM COLLECTIVE: CI SEI ANCHE TU?
E poi, una straordinaria occasione per stare insieme anche distanti. OM COLLECTIVE è un momento di riunione e condivisione di tutti noi che amiamo lo yoga. Testimoneremo il nostro amore con un grande videocollage: un OM da recitare tutti insieme, in video, per creare una vibrazione che scuoterà tutto il web!
Partecipare è facile, basta inviare il vostro video mentre recitate un lungo OM e ci troveremo insieme nel nostro evento. Tutte le istruzioni si trovato CLICCANDO QUI!
 
OM COLLECTIVE è realizzato con il sostegno di Freddy, un modo per stare uniti anche se a distanza e in qualità di main partner dell’evento, offre a tutti i partecipanti uno speciale sconto del 20% . Conferma la tua presenza QUI, ci aiuterai ad organizzarci al meglio!

Ci vediamo il 21 giugno! visita la pagina di International Yoga Day per ogni altra informazione su dove vederci.