Acqua Plose proviene da una fonte incontaminata – una delle poche rimaste purtroppo – altoatesina a quasi 1900 metri d’altezza.

È qualitativamente una delle acque migliori d’Europa, con residuo fisso al 22% (pochissimo), poca acidità, molto ossigeno, imbottigliata sempre in vetro già negli anni in cui la plastica regnava sovrana.

Chi fa yoga la beve con piacere: disseta veramente, non appesantisce ed è plastic-free da sempre. E poi, te la portano fino a casa!

Si può dire che ha spirito yogico? Beh noi diciamo di sì, un’acqua amica che ti fa compagnia anche nella pratica: per questo, sulla pedana degli insegnanti di YogaFestival una bottiglia di Plose non manca mai! (foto L.Chiaudano, R.Soldini)

 

ERRORE: Compila i campi obbligatori!